Karma - Oroscopo e Astrologia Astroval

Cerca
27/11/2017
Vai ai contenuti

Menu principale:


Karma, Dharma e Reincarnazione


L'astrologia karmica considera l'Essere, ossia la parte immortale dell'uomo, in continua evoluzione, e seguendo la legge di natura per cui tutto ciò che esiste è in continua trasformazione e perfezionamento, procede sul cammino della liberazione, e attraverso la legge del Dharma, permette il mantenimento e l'equilibrio del creato.

Per poter diventare "spiriti liberi" che vivono e gioiscono negli spazi infiniti e nella luce del cosmo dobbiamo fare un percorso, tale percorso è costituito dalla Reincarnazione: noi dobbiamo reincarnarci per poter progredire spiritualmente!


Il Karma rappresenta quindi il nostro DESTINO, ossia le conseguenze di ciò che abbiamo creato o non nelle vite precedenti.

Ad ogni nostra azione fatta in passato (causa) provocherà nella vita attuale, o nelle vite successive, una reazione (effetto).



Nella tradizione esoterica, sia orientale che occidentale, l'essere umano raccoglie, nell'attuale esistenza, tutto ciò che ha seminato nelle sue vite precedenti: ma oltre a raccogliere può anche scegliere!

Alla fine di una reincarnazione, ossia dopo la morte del corpo, l'essere ha la possibilità di vedere chiaramente in che cosa ha fallito nella vita appena trascorsa quindi sceglie di incarnarsi avendo la possibilità di fare un programma "terreno" per la vita successiva.

Questo suo nuovo programma terreno, una volta incarnato sarà condizionato dalla famiglia che egli stesso si è scelto prima di nascere, sarà anche condizionato da fattori tipo paese, razza, religione.

In tal modo è possibile conciliare il libero arbitrio e la predestinazione.

La scelta di una incarnazione successiva semplice e magari agiata spesso può far fallire il programma terreno fatto prima della nascita, molte anime scelgono strade difficili e molto sofferenti ma che gli permettono un progresso verso il divenire uno spirito libero, più veloce.

La tradizione vuole che tutti coloro che hanno fatto una scelta facile di reincarnazione più volte di seguito, finiscono poi per ricercare, per scelta, una vita estremamente dolorosa, in tal modo, sempre di propria volontà, si sottopongono ad una durissima esperienza purificatrice.

Il Dharma è quindi quel "dovere" che ci siamo scelti per questa vita grazie al riconoscimento degli errori passati, ossia tutto ciò che è necessario fare, in questa vita per sciogliere il karma.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu