Case Occulte - Oroscopo e Astrologia Astroval

Cerca
27/11/2017
Vai ai contenuti

Menu principale:


Case Occulte




Le tre case dell'Occulto, dette anche Case d'Acqua, corrispondono ai tre segni d'Acqua, la IV al Cancro, l'VIII allo Scorpione e la XII ai Pesci hanno una implicazione diretta nelle questioni karmiche e ci offrono molte informazioni sulle nostre vite precedenti:
generalmente chi ha forti valori in questi settori vive in modo profondo e raramente si fa conoscere dagli altri, a livello emotivo ha  bisogno di portare in superficie i problemi e le paure che derivano da vite precedenti.

Pianeti retrogradi, nodi lunari, luminari in queste case rivelano la loro dimensione karmica ed il peso che noi dovremo affrontare in questa incarnazione.

Le tre case costituiscono quindi  un riflesso di tutto ciò che abbiamo acquisito nelle incarnazioni precedenti, tutte le reazioni emotive causate dai traumi o errori del passato: noi dobbiamo sbarazzarci, in questa vita, di tutti questi residui, di questi comportamenti del passato per poterci adattare alla nostra nuova incarnazione.
I nativi delle case d'acqua spesso hanno reminiscenze piuttosto marcate sulle vite precedenti: doti medianiche (hanno un costante contatto con i piani invisibili)
Sono molto sensibili all'ambiente: precepiscono cose che non sempre possono essere espresse a parole.
Essi non dimenticano: le case acquatiche dovranno essere fortemente occupate perchè accada ciò.
Certe paure inconsce come ad esempio  la fobia dei topi, degli insetti o del fuoco, ecc, che non avrebbero motivo di esistere in questa vita, indicano che alcuni fantasmi del passato continuano a condizionare l'esistenza presente.


Casa IV
- corrisponde al segno del Cancro e ci indica l'atteggiamento del soggetto verso la famiglia, la casa e la propria infanzia. Offre anche una visione che permette di comprendere quali siano i legami karmici con i genitori. Il Fondo Cielo, ossia la Cuspide della quarta casa indica le motivazioni della incarnazione presente. (è il punto di partenza di questa incarnazione e contiene il cumulo dei karma precedenti)
Una IV casa piena di pianeti e con molti aspetti ci informa dello stato spirituale di questa incarnazione, mentre la X casa ossia quella opposta alla IV ci dirà quale è il programma scelto dall'Entità prima della presente incarnazione (così se il nodo lunare nord è presente nella X casa il soggetto avrà un programma che tenderà alla propria realizzazione personale mentre in una vita precedente si era dedicato completamente alla famiglia)
Gli antichi astrologi consideravano il segno del Cancro  "la porta d'ingresso delle anime" in questo mondo.


Casa VIII - il suo significato è analogo a quello dello Scorpione (morte e ressurrezione), tutti coloro che hanno una VIII molto importante posseggono doti medianiche che sono state acquisite in altre esistenze. La presenza del mondo invisibile è familiare ma c'è  un problema, questi poteri extra-sensoriali non sono sempre stati utilizzati per aiutare gli altri, spesso sono stati impiegati con fini egoistici e addirittura distruttivi ecco perchè il karma di questi soggetti è molto pesante ( queste Entità tornano sulla Terra per purgare le loro deviazioni: maghi neri, stregoni, esorcisti, ecc ecc. ora devono riparare al male che hanno fatto nel passato) Nella presente incarnazione le persone che hanno la VIII molto importante posseggono il senso del misterioso e son difficili da comprendere anche dai propri familiari.
Tali soggetti hanno una facilità naturale a rivedere le loro vite precedenti (molto più di altri) e comprendono il concetto che la morte non è altro che la porta attraverso siamo passati centiaia di volte.
Le Entità con una VIII importante tenderanno, in questa vita, a soddisfare le proprie emozioni con la materialità invece di trasfrormarsi spiritualmente (la casa opposta è la II i beni materiali ), mentre dovranno affrontare ed elaborare le tendenze passate e trasformarle in questa vita attraverso il coinvolgimento emotivo.
La casa VIII è definita la "porta attraverso la quale escono le anime alla fine di una incarnazione terrestre"


Casa XII - corrisponde al segno dei Pesci ed indica le influenze che sono al di là del nostro controllo. Vi indica le forze che potranno sopraffarci e ci indirizzano verso una conoscenza ed una devozione sull'unicità delle cose. Inoltre ci mostra le esperienze della vita sotto ogni punto di vista, ma soprattutto l'assunzione di responsablità verso gli altri.
E' considerata, insieme alla VIII, occulta, metafisica e ci descrive l'ultima nostra incarnazione, l'ultima esperienza terrena significativa (anche se non proprio l'ultima reincarnazione quella che più ha lasciato il segno)
Questa casa che ha lo stesso simbolismo del segno dei Pesci, che è retto da Nettuno il pianeta della dissoluzione, indica il desiderio di sciogliere i legami karmici che tengono l'Entità legata a questo mondo, essa dovrà affrontare prove di tutti i generi e se tali prove saranno  accettate con coraggio e determinazione si otterrà la liberazione.
La XII è anche la casa dei nemici segreti e di conseguenza anche dei nostri difetti, inoltre è considerata  la casa della prigione o dell'ospiedale e sul piano karmico indica che si può guarire dalle malattie spirituali se si "sconta" la pena...
Spesso vi sono due, e talvolta tre, segni che rientrano in questo settore essi possono fare riferimento sia a varie vite oppure ad una sola ma vista sotto diversi punti di vista.
Non si deve mai dimenticare che un'Entità si evolve per mezzo della sua libertà e desiderio di progresso.
Se la XII contiene molti pianeti apporta prove specifiche alle quali il soggetto non potrà sottrarsi perchè le ha scelte da sè prima di accettare una nuova incarnazione.
Alla XII si oppone la VI casa che ci indica l'origine delle nostre malattie se ci sono vari pianeti retrogradi mostra come l'Entità ha mancato "di senso del servizio"  in una vita precedente.
Denota anche capacità medianiche e psichiche che provengono da vite precedenti nelle quali non sono state superate le prove affrontate.
Fra l'Ascendente nel momento della nascita, quindi la XII casa natale, e l'Ascendente nel momento della morte potrà esser stato percorso tutto il cammino oppure al contrario un nuovo debito potrà esser stato aggiunto a quelli esistenti.
L'Ascendente dell'ora della morta e la XII casa fa il punto della situazione e determina la nuova incarnazione, indicando con precisione l'Ascendente futuro.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu